Caccuri (CS): Al castello una conferenza-concerto di storia dell’arte

Al castello di Caccuri una conferenza-concerto di storia dell’arte

 

QUANDO: sabato 12 agosto 2017 ore 17:30
DOVE: castello di Caccuri
(CS)

 

Sabato 12 agosto 2017, alle ore 17.30, nell’imponente castello medioevale di Caccuri si terrà una conferenza-concerto di storia dell’arte. L’evento che si propone di istituire un dialogo tra esperti per conoscere le radici culturali del patrimonio artistico calabrese e valorizzare l’eredità ricevuta, sarà dedicato a Giorgio Leone, indimenticato e stimato storico dell’arte, recentemente scomparso.

Dopo i saluti da parte di Marianna Caligiuri (sindaco di Caccuri), Salvatore Patamia (segretario regionale Mibact) e Luigi Ventura (presidente Fondazione Terzo Millennio) prenderanno parte all’incontro gli storici dell’arte Francesca Pasculli e Alberto Pincitore che tratteranno i temi presenti nei loro rispettivi volumi: “Tommaso Martini. Vita e opere di un pittore del Settecento” e “Giovanni Battista Colimodio. Vita e opere di un pittore del Seicento”.  I due volumi fanno parte della collana “Arte & Territorio” diretta da Giorgio Leone per la Ferrari Editore. Saranno presenti inoltre Silvio Mastrocola (Università Suor Orsola Benincasa Napoli), Cecilia Perri (vicedirettrice Museo diocesano, Rossano), Ludovico Noia (storico dell’arte presente anche nella collana “Arte & Territorio”), Settimio Ferrari e Francesca Londino (entrambi cultural manager e rispettivamente founder e co-founder della Ferrari Editore).

Relatore d’eccezione il bizantinista Filippo Burgarella (Università della Calabria), che attraverso il suo intervento, arricchirà l’iniziativa, ricordando gli studi sull’arte bizantina di Giorgio Leone. Sarà presente, inoltre, Rita Leone che porterà una preziosa testimonianza su suo fratello. Coordinerà e modererà Antonella Salatino (storico dell’arte). Il tutto sarà accompagnato dal commento musicale di Alberto La Neve e di Fabiana Dota. L’evento, curato da Francesca Pasculli, è promosso dalla Fondazione Terzo Millennio Caccuri con il patrocinio del Comune.