CIF di S.Marco Argentano, Premio Donna 2016 e 30 anni di vita associativa

 

Stasera alle ore 17, presso la Sala Consiliare di S.Marco Argentano (CS), il Centro Italiano Femminile nell’ambito della manifestazione del Premio Donna 2016, ospiterà Ferrara Giovanna- Presidente Regionale CIF, pilastro calabrese dell’associazione, in concomitanza all’importante ricorrenza dei propri trent’anni di attività. Interverranno: Virginia Mariotti-Sindaco, Carmelina Acciardi-Presidente CIF S.Marco A., Concetta Grosso-Presidente Provinciale CIF, Giulio Serra-Consigliere Provinciale di Cosenza, Salvatore Vergara- Primo Consulente Ecclesiastico CIF S.Marco A., Viviana Manfredi Voltarelli- Socia Fondatrice CIF S.Marco A., Mons. Leonardo Bonanno- Vescovo,  Angela Petrassi- Assessore.

Come riportato da una nota del CIF di S.Marco Argentano <<La forza di esistere in trent’anni di storia della città di San Marco Argentano, testimonia l’amore e l’orgoglio dell’essere donna nel mutevole corso dei tempi, e dell’essere Ciffine: “donne credenti e cittadine che lavorano con le donne e per le donne”.La vita culturale ed associativa della nostra città è sempre stata attiva e all’avanguardia se valutata nell’ottica del comprensorio della Provincia di Cosenza, ma certamente lo slancio e l’evoluzione culturale sono frutto di lavoro continuo e instancabile su tematiche che oggi possono sembrare superate, ma che ancora rappresentano il filo conduttore delle azioni di promozione sociale poste in essere in tanti anni di attività dalle associazioni.Se a distanza di trent’anni dell’azione del CIF nella nostra Città dovessimo dire in quale misura l’associazione ha contribuito in termine di promozione sociale delle donne, certamente non saremmo in grado di farlo, ma se guardando indietro nel tempo valutiamo l’impegno delle Ciffine nelle istituzioni, certamente possiamo affermare di esserci state sempre in maniera seria e con impegno encomiabile.Fare memoria del nostro passato è un nostro dovere e farlo in occasione delle celebrazioni del nostro trentesimo in concomitanza del settantesimo anno di attività del CIF a livello nazionale è un’occasione gradita che ci consente di rapportarci e confrontarci sul territorio calabrese e non solo.La memoria del nostro CIF è custodita nelle fondatrici dell’associazione, ancora attive con dedizione ed impegno nelle attività, ma trasferirla a tutta la nostra comunità oltre a rappresentare un desiderio più volte espresso nelle nostre assemblee rappresenta anche un ulteriore atto di responsabilità nei confronti del nostro territorio che tanto amiamo.Purtroppo gli atti ufficiali del CIF sono andati perduti, solo qualche documento conservato dalle Presidenti che si sono via via succedute è in nostro possesso, pertanto ricostruire la nostra storia è divenuta “la sfida del ricordo” a tal proposito ringrazio, a nome mio e di tutte le Ciffine della nostra città la signora Viviana Manfredi Voltarelli, che non ha esitato a mettersi in gioco in prima persona.Il risultato è per noi importante, un volumetto che rievoca i trent’anni della nostra vita associativa, edito nella prestigiosa Collana “Quaderni” del “Progetto Culturale” della Diocesi di San Marco Argentano – Scalea, a tal proposito ringraziamo la Diocesi San Marco Argentano – Scalea ed in particolare il nostro Vescovo, Mons. Leonardo Bonanno e il Responsabile dell’Ufficio Catechistico Diocesano, Mons. Araugio ConoIl Centro Italiano Femminile di San Marco Argentano ringrazia tutti coloro che nel corso di questi trent’anni hanno creduto nell’azione di crescita culturale portata avanti dal nostro gruppo: le scuole, le altre associazioni, le forze dell’ordine, i sindaci della città di San Marco Argentano, i vescovi della Diocesi San Marco Argentano – Scalea, la rete dei CIF della provincia cosentina, il CIF provinciale, il CIF regionale ed il CIF Nazionale.  Continuiamo il nostro cammino con lo stesso entusiasmo e impegno di sempre, facendo nostre le parole del Papa Giovanni Paolo II: “Con la percezione che è propria della tua femminilità tu arricchisci la comprensione del mondo e contribuisci alla piena verità dei rapporti umani”, consapevoli che lo stare insieme come associazione è la nostra forza ma anche un impegno responsabile e costante.>>CIF San Marco Argentano